.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


14 marzo 2008


ATTALISMI

Il concetto l'aveva espresso anche a Ballarò e lo ribadisce oggi sul Corriere della sera. Dice Andrea Olivero presidente Acli: "L'Italia non vuole una scelta di parte, ma una scelta per il bene comune. La politica da sola non ce la fa". Ma che vuol dire? Che l'Italia non vuole scegliere? Che il bene comune è dato oggettivamente? Che alla politica, visto che non ce la fa, bisogna dare una mano abolendo le elezioni?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ATTALI politica elezioni acli olivero

permalink | inviato da attentialcane il 14/3/2008 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


26 gennaio 2008


MA CHE SIAMO IN UN FILM DI PAOLO MIELI?

Comunque fossi in Berlusconi, più che al centrosinistra che non vuole le elezioni subito, starei attento a Paolo Mieli che forse non vuole mai. Nelle due paginate di oggi sull'attalismo (per inciso, la 2 e la 3), di cui abbiamo già messo in risalto la "gentilezza", è scritto: "Il rapporto contiene 316 proposte nè partisan, nè bipartisan, ma piuttosto non partisan - ha spiegato Attali -. Sarebbe stato identico se a commissionarlo fosse stata Ségolene Royal". Che, se ci pensate bene, vuol dire solo una cosa: una volta stabilite da un gruppo di tecnici (dai "più preparati", dice l'attalista Bassanini a pag. 3) le cose che "oggettivamente" devono essere fatte, il dispendioso rito delle urne diventa inutile. Insomma, rossi... neri... alla fine tutti uguali.

sfoglia     febbraio        aprile