.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


1 settembre 2012


PER ME GRILLINI INTERVIENE

Casini: "Vendola? Mi preoccuperei se volesse rapporti più stretti".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Grillini Casini gay arcigay Vendola

permalink | inviato da Attentialcane il 1/9/2012 alle 10:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 maggio 2012


DALL'ABC AL DEF

“A si è dissolto, B è in rianimazione e C combatte per sopravvivere”. Beppe Fioroni ironizza sugli esiti elettorali non rendendosi conto del ramo su cui è seduto.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Fioroni Casini Bersani Alfano

permalink | inviato da Attentialcane il 10/5/2012 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 dicembre 2010


LA SINISTRA CHE VORREI (o anche BAR SANTORO)

L'unica cosa politicamente rilevante che lo studente dalla barbetta morettiana doveva fare (ma non ha fatto) stasera da Santoro quando il ministro La Russa gli ha urlato per la decima volta "vigliacco" era dire, pacatamante e fissandolo dritto negli occhi: ok, ti aspetto fuori senza scorta e senza telecamere.

p.s. e porta pure quel prete di Casini


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini anno zero santoro la russa

permalink | inviato da Attentialcane il 16/12/2010 alle 22:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


23 agosto 2010


E ADESSO UNA BATTUTA DA AVANSPETTACOLO

E' del tutto plausibile che Bocchino si senta più sicuro riaprendo a Casini


18 marzo 2010


UEILA' PIER... TI RICHIAMO IO

 



Ore 20.06 di una serata che precede le elezioni regionali.
Siamo intorno al tavolo apparecchiato della cucina.

Capziosa disputa di logica scolastica con il 7enne per convincerlo che il “pollo piatto” (cioè petto di pollo in padella con limone) resta sempre pollo anche quando si cucina more fettinarum, che - ipso facto - è errato sostenere che non sia mangiabile come sostanza caratterizzata da pollitudine e che quindi è del tutto pretestuoso pretendere che sia 
sostituito da quattro wurstel crudi. 

Driiiin.

Mentre mi dirigo al telefono con il 2mesenne in spalla, maledico Antonio Meucci. 
Alzo la cornetta.
Dico pronto.
Dall’altra parte un risponditore automatico mi fa: “Buonasera, mi scusi se la disturbo. Sono Pierferdinando Casini”.
L'amico delle famiglie.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini

permalink | inviato da Attentialcane il 18/3/2010 alle 15:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 gennaio 2010


LA POLITICA DELLE DUE CRAVATTE

Il fatto che una battuta glamour di Pierferdinando Casini su Gianfranco Fini ("tra me e Fini, sulle cravatte, c'è un dissenso inestricabile") - pronunciata a Radio 2 e ripresa dal Corriere della sera - sia uno dei primi "ritagli" politici della rassegna stampa della Camera dei Deputati va al di là della semplice constatazione che Fini sia il presidente della Camera dei Deputati. L'addetto stampa che l'ha inserita in rassegna ha fatto senz'altro anche una valutazione squisitamente politica. Perchè solo uno stratega dei due forni può definire "inestricabile" un dissenso. Il dissenso dovrebbe scaturire da un aut-aut. O così o colà. Da una parte io, dall'altra tu. Il filo, in un dissidio-dissidio, non c'è perchè è stato tagliato. Se però dici che è inestricabile vuoi lasciar intendere che dentro - nel dissidio - c'è filo da districare, e che - alla fine, chissà - il groviglio si possa trasformare in un bel tessuto nuovo di vinca. E' chiaro: tipico linguaggio democristiano.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Casini Fini

permalink | inviato da Attentialcane il 16/1/2010 alle 12:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 maggio 2009


FACCIA DI TOLLA

Adesso la parola d’ordine degli ultrà cattolici è ragionevolezza. Eugenia Roccella, sottosegretario al Welfare, dice che l’uscita di Gianfranco Fini (“Non si fanno le leggi seguendo la fede”) è errata perché in Italia il pericolo non esiste: da noi “non ci sono norme orientate dalla fede, ma dal massimo di ragionevolezza (…) chi non è d’accordo può chiedere il referendum”.
E se quel “massimo di ragionevolezza” non è possibile metterlo alla prova perché la Chiesa dice di non andarli a votare, i referendum?

Aggiornamento - che poi uno ci pensa ancora su e si chiede: ma se le leggi sono ragionevoli e si ha paura che il popolo referendario le bocci (o magari - che è lo stesso - la paura è che il popolo accetti leggi irragionevoli) allora o quel popolo non è ragionevole o non lo sono le leggi. La prima ipotesi apre il campo a un'altra cruciale domanda per un cattolico: l'uomo non riesce a capire l'evidente ragionevolezza di una norma? Certo, ci sarebbe sempre una possibile spiegazione che magari la Roccella (e Ruini e Casini eccetera) hanno preso in esame nell'optare per l'astensione: e se il diavolo entrasse in cabina elettorale per confondere?

Aggiornamento ulteriore - e se un cattolico dovesse rispondere che la differenza è tutta qui, che cioè il credente resta sempre libero di dare il suo assenso e che nulla è mai del tutto evidente anche se ragionevole, bene a quel cattolico bisognerebbe rispondere che l'osservazione non è pertinente. Ma ammettiamo pure che sia pertinente (e non lo è): se Dio è disposto a correre il rischio della libertà umana a maggior ragione dovrebbe essere disposta a correrlo la Roccella (e Ruini e Casini eccetera)


20 aprile 2009


TARGET

 

Vorrei che poneste l'attenzione non tanto sul bambino o sul jeans scravattato o sulla mano destra di Casini perfettamente cinematografica nella sua plastica. No. E neanche sul punto in alto a destra dove i due - il brizzolato e il bambino che si tengon per mano - guardano. Vorrei che poneste attenzione soltanto sulla parte in basso del cartellone. Estremo centro. Che vuol dire, mirando bene, implosione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica casini udc

permalink | inviato da Attentialcane il 20/4/2009 alle 22:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


24 marzo 2009


MA SMETTILA!

 Visualizza

Sulle fiancate degli autobus e sui muri campeggiano da alcuni giorni i manifesti che potete vedere sopra. Io non mi sorprenderei se Casini decidesse - in una sorta di crescendo rossiniano - di mettersi a regalare uova di Pasqua.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Casini politica Udc Pasqua

permalink | inviato da Attentialcane il 24/3/2009 alle 8:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


11 aprile 2008


UNO SPLENDIDO PRETE CINQUANTENNE CON UN TOCCO DI SPERICOLATEZZA

Il 13 e 14 aprile vota Pierferdinando Casini - Unione di Centro

Chissà se Casini ha deciso la sua campagna con le alte sfere vaticane. Fattostà che, con quell'alone biancastro dietro la testa, i manifesti sono molto vicini a immagini votive. Qui sopra inoltre il leader Udc ha proprio l'aria di essere uno di quei preti di oratorio che sta per iniziare una partita di calcetto. Il braccialetto al polso però semanticamente mi spiazza un po'.

p.s. Vuoi vedere che nell'avambraccio sinistro c'ha un tatuaggio come Piroso?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini udc elezioni

permalink | inviato da attentialcane il 11/4/2008 alle 7:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


22 marzo 2008


OSCURARE POPOFF

La compilation dello Zecchino d'oro che accompagna i nostri spostamenti per l'Italia non ha più lo stesso sapore di un tempo. Il cinquenne è ormai un ometto ed è ora che certe cose le sappia.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. POPOFF zecchino d'oro udc casini

permalink | inviato da attentialcane il 22/3/2008 alle 8:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


8 marzo 2008


"SON DEPUTATO E JE DO GIÚ"

L'Udc si distingue sempre per la scelta spericolata degli inni. Già quella volta apprezzammo lo sforzo di Follini alle prese con vecchie bretoni e gesuiti euclidei. Stavolta, senza Follini, hanno optato per "Non sarà un'avventura" di Lucio Battisti. E hanno fatto bene.


23 gennaio 2008


MAGARI

Magari - a naso - per non fare una brutta fine la soluzione è questa. Magari senza Pecoraro Scanio.


23 novembre 2007


E’ TUTTO UN COMPLESSO DI COSE

Alla Cosa rossa pare aggiungersi ora una Cosa bianca. Ieri addirittura qualcuno paventava una Cosa bianconera, ma poi Fini ha detto che con Casini c’è comunione di intenti ma di fondersi non se ne parla. E gli orfani del bipolarismo Coppi-Bartali seduti lì, in cima a un paracarro.


22 novembre 2007


MATRIMONIO ALLE BAHAMAS

 Matrimonio alle Bahamas

Ma Casini che fa? Si risposa un'altra volta?


8 novembre 2007


QUEI CATTIVISTI DEL FOGLIO

Sul Foglio di oggi c'è un articolo ("Libera Chiesa in stato sicuro") in cui viene citata a sproposito un'intervista di Camillo Ruini che ha sì detto che i cattolici non si possono definire buonisti, ma per la semplice ragione che devono essere buoni.
A pensarci bene il Foglio non è cattivo: è cattivista.


6 novembre 2007


ANCORA SUL SENSUS FIDEI

"Il vero cristiano fa opera di accoglienza e di promozione (...) c'è un dovere dell'accoglienza degli immigrati anche sotto il profilo propriamente religioso". Chissà se l'onorevole Casini ha letto queste dichiarazioni di Camillo Ruini, che non sono molto lontane da quanto si andava dicendo qui. Per me l'ex presidente della Camera non ci fa una bella figura. E non si fa una bella figura neanche il titolista del Giornale, se è per questo.


5 novembre 2007


“CRISTIANESIMO DI CRISTIANI CHE DIFETTANO DI SENSUS FIDEI”

In tema di sicurezza e di rom c'è questa curiosa intervista a Casini che dice: “... parte del clero, del mondo cattolico, in nome di un buonismo e di un malinteso concetto di accoglienza, rischia di aumentare i problemi anziché di risolverli ». E poi: “Domani (oggi, ndr) si terranno i funerali di un santo, Don Oreste Benzi, che per gli immigrati, per gli ultimi, ha fatto cose straordinarie. Ma non si può chiedere né pretendere che tutti i cittadini seguano quell'esempio. Se non c'è realismo, ma solo utopia astratta dell'accoglienza, si possono produrre danni enormi. Perché purtroppo delle migliori intenzioni è lastricata la strada dell'inferno...».
Può essere. Comunque bisognerebbe ricordare al cristiano e cattolico Casini che, è vero, tutti i cittadini non sono tenuti a seguire quell'esempio, ma i cristiani e i cattolici mi sa di sì. Quanto alle vie dell'inferno, direi che sono lastricate soprattutto delle buone intenzioni (buone?) di questo invadente abbraccio dei cosiddetti atei devoti che dovrebbe, quello sì, preoccupare i cristiani sinceri.

Di seguito riporto qualche passaggio a caso di una librettino scritto da Enzo Bianchi, che di mestiere, tra le altre cose, fa il priore della Comunità Monastica di Bose.

Anche oggi i cattolici possono essere tentati di praticare metodi di intolleranza al servizio della verità, come ha lucidamente denunciato per il passato Giovanni Paolo II. (...) Recentemente, papa Benedetto XVI ha affermato che noi cristiani abbiamo l'obbligo di rispettarci e amarci reciprocamente anche in ciò che ci distingue gli uni dagli altri. (...) Quando i cristiani perdono il carattere della mitezza e dell'umiltà allora sono essi stessi a minacciare nel concreto proprio quel messaggio che vorrebbero trasmettere agli altri uomini”

Quando i cristiani manifestano sfiducia nella forza evangelica propria dell'umiltà cristiana e dell'inermità della fede (...) allora confondono la chiesa con il regno di Dio, progettano una cristianità che appartiene al passato, che non può essere resuscitata e che, soprattutto, contraddice la buona notizia di Gesù”.

... uso strumentale della religione da parte di quanti misconoscono nuovamente la distinzione tra Dio e Cesare. Ci sono forze politiche infatti che vogliono che la chiesa assuma una posizione di rilievo e un ruolo dominante all'interno di un determinato contesto storico e, conseguentemente, non mantenga viva la forza profetica (...) Così gli elementi stabili della cultura religiosa sarebbero integrati nel sistema politico, ... si avrebbe una vicendevole strumentalizzazione dei poteri religiosi , politici e sociali in grado di dare compattezza alla società e di assicurare la tenuta del sistema. Su questo occorre che i cristiani siano vigilanti perché quando forze politiche vogliono generosamente offrire protezione giuridica o prestazioni finanziarie alla chiese, in realtà operano per il proprio tornaconto”.

Gli interlocutori dei cristiani sembrano attendere una chiesa che ascolti prima di parlare, che accolga prima di giudicare, che ami questo mondo prima di difendersene, che si nutra di creatività piuttosto che di paura, che sappia annunciare profeticamente piuttosto che accusare”.

Forse sono cose troppo alate. Casini in realtà vuole semplicemente il voto di chi si sente un “cattolico assediato” (c'è un capitoletto del libro che si intitola “I cristiani? Non sono perseguitati”). O magari no: Casini è sinceramente interessato a testimoniare con la propria vita la “fede intesa come quella adesione a Gesù Cristo che si traduce in una sequela – questa faticosa, esigente, perseverante condotta di vita che si vuole secondo il vangelo”. Chi può dirlo? Del resto, ammesso che Dio conosca davvero il numero esatto dei nostri capelli, conoscerà ben bene il cuore e le intenzioni di ciascuno. Però ho un timore, che espressi già una volta: e se ci avesse messo lo zampino quel furbo dello zio di Berlicche?


2 agosto 2007


PERCEZIONI DAL COSMO

 

«È molto singolare che il presidente del Consiglio dica alla Chiesa quello che deve fare in campo fiscale. Evidentemente, ha una concezione lunare dei rapporti tra Stato e Vaticano (…) i preti dicono quello che ritengono di dire. La politica non può imporre loro quello che debbono dire e fare».

(dichiarazione rilasciata dall’onorevole Casini direttamente dalla base lunare Alfa).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Casini Udc Prodi Chiesa

permalink | inviato da attentialcane il 2/8/2007 alle 11:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


18 giugno 2007


COMICI

Sempre a proposito di Ricucci-comico (secondo Rovati), io una letta all’ intervista di oggi su Repubblica la darei perché ci sono scritte cose mica tanto comiche. E comunque, visto che stiamo parlando di comici, vorrei sottoporvi un paio di virgolettati. Il primo è tratto dall’intervista di cui sopra, il secondo è una dichiarazione di Marco Follini (che Rep a pag. 2 chiama Massimo):

1) Casini ha detto che non l'ha mai conosciuta né ha mai parlato con lei. E' sembrato molto irritato, ha preso le distanze.
"E' vero che non ci siamo mai conosciuti. Ha ragione. Non ho mai avuto nessun interesse a conoscerlo".

2) “lo conosco abbastanza bene da escludere nettamente che abbia giocato un ruolo in queste vicende. Il ritratto che ne fa Ricucci è decisamente inverosimile”

Casini non contava nulla e Ricucci non perde tempo a parlarci. Casini burattinaio? Ah-ah-ah!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini follini ricucci rovati unipol

permalink | inviato da attentialcane il 18/6/2007 alle 11:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto        ottobre