.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


5 novembre 2011


CANIDI DIVERSI

A Genova ora c'è il pericolo non solo dello sciacallaggio quello vero, ma anche di quello politico.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Cofferati Genova alluvione

permalink | inviato da Attentialcane il 5/11/2011 alle 17:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 maggio 2009


LA SCOPERTA DI VELTRONI

Visti gli ultimi endorsement da parte di intellettuali girotondini, sinistra forcaiola e magistrati di piazza va a finire che a Di Pietro qualcuno proporrà, magari in futuro, di fare il sindaco di Bologna. Con la differenza cruciale che lui non è uno che si accontenta.


11 ottobre 2008


PERCHE' A VENT'ANNI E' TUTTO CHI LO SA

Questa faccenda di Cofferati che si ritira per stare vicino al figlioletto sarebbe una cosa da non commentare. E' un fatto privato e come tale andrebbe trattato, anche se per la sinistra bolognese tanto privato non è. Costretta ad accettare il forestiero, a farlo ambientare e a promuoverne una tardiva carriera da amministratore locale, ora prende atto di una scelta che rischia di penalizzarla alle prossime elezioni. Insomma penso che bisogna senz'altro rispettare chi la scelta la fa, ma anche tenere conto di chi la subisce. Poi magari Cofferati è stato indotto a questa decisione, oltre che dall'amore per il figlio, da ragioni più prosaiche e squisitamente politiche. Non vivo a Bologna e quindi non saprei dire se le prossime comunali le avrebbe vinte, se la sinistra stia tutta dalla sua parte (a naso mi pare di no). Certo è che non si lascia un lavoro a metà, tanto nelle vicende private che in quelle pubbliche. Se non altro per rispetto a chi ti ha dato il voto la prima volta, magari senza esserne neppure tanto convinto.
Comunque un altro paio di cose "private" le vorrei dire:
1) qualsiasi quarantenne o trentenne che lavora fuori casa e che non ha - poniamo - altre entrate economiche oltre al lavoro che fa immagino si sarebbe comportato diversamente. Mi butto: avrebbe lavorato tutta la settimana e sarebbe tornato il sabato e la domenica da moglie e figlio. Ce ne sono molti che fanno così;
2) il secondo punto si ricollega al primo. Non c'entra nulla anteporre la famiglia al lavoro o il privato che si riprende il posto della politica o l'amore che vince o altre fregnacce così. Attualmente il problema di Cofferati è soltanto uno: l'età.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bologna cofferati

permalink | inviato da Attentialcane il 11/10/2008 alle 6:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


4 luglio 2008


MASSIMO D’A…

“Il leader c’è ed è Walter. Ora va fatto il partito”.

Cofferati trae spunto da una famosa frase di un vecchio Massimo. Per inciso, l’Italia poi è cambiata parecchio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Cofferati D'Alema Veltroni

permalink | inviato da Attentialcane il 4/7/2008 alle 11:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 settembre 2007


SPAESAMENTI

Francamente rimango spaesato. Vado insieme al mio amico e parente FratellideMerode – e con rispettive famiglie al seguito – alla locale Festa dell’Unità (si può ancora dire?), mi siedo a mangiare in uno stand con tutte le sue cosine a posto, cioè con le donne della sinistra che servono materne e gli uomini della sinistra che arrostiscono salsicce con disprezzo della fighettagine, vado – dicevo – e mangio, e mentre mangio arriva un ragazzino che avrà avuto sì o no dieci anni. Chiede qualche spicciolo. Devo sopportare la prontezza di quel reazionario compassionevole (secondo me è più di sinistra di quanto creda) del mio amico a parente che pone mano al portafoglio, mentre le donne al nostro tavolo già fanno gli occhi dolci e sono pronte a tenerselo lì con loro quel decenne. A un tratto spunta dalla cannucciola un uomo gonfiato e abbronzato della security che lo scaccia via, quel decenne. Penso: non sarà uno sgherro di Amato e di Cofferati?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Amato Cofferati Festa dell'Unità

permalink | inviato da attentialcane il 7/9/2007 alle 8:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        dicembre