.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


17 giugno 2010


BEN SCAVATO VECCHIE VOLPI

Sì, uno dei problemi della sinistra è rispondere "citando Zagrebelsky". Poi ci sono gli "avanzi di piazza" con giacca di velluto (gli uomini), mocassino basso (le donne sulla cinquantina) e la zuppadelcasale nella borsetta (le donne sulla trentina). E anche chi pensa di essere ancora la talpa della rivoluzione in un mondo "profondamente cambiato", ma non lo dirà mai in pubblico perchè rende di più tirarsela da reduci che - però - citano Zagrebelsky.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Zagreblesky Leftwing

permalink | inviato da Attentialcane il 17/6/2010 alle 9:32 | Versione per la stampa


25 maggio 2010


NON E' UN CONTRIBUTO ALL'ACCESO DIBATTITO

Le cose non sono nè collegate nè collegabili, però io di Gilioli non ho un bel ricordo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Quadernino Gilioli Leftwing Piovonorane

permalink | inviato da Attentialcane il 25/5/2010 alle 14:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 maggio 2010


IL FRAZIONISMO DEL GESUITA EUCLIDEO

Il Pd dimentica Rino Gaetano e approda agli Scorpions. E mi sta bene. Temo però che Follini, in qualità di giurato e con la parrucca da Morgan, prima o poi tenti il blitz.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Morgan X Factor Scorpions Leftwing

permalink | inviato da Attentialcane il 22/5/2010 alle 11:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 maggio 2010


CON LA VOGLIA DI PRENDERE A CEFFONI I TOM CRUISE DEL PD



"I problemi non risolti, o peggio ancora non affrontati, tornano per vendicarsi. Ma niente paura, stiamo tornando anche noi".


7 gennaio 2008


ALCUNE COSE BUTTATE LÌ SULL’ANTIVELTRONISMO

Di Veltroni non amiamo praticamente nulla e non stiamo a ripetere cose già dette in varie occasioni. Però. Però mi pare che adesso si debba dire una cosa: a forza di realismo politico stiamo tornando ai tempi della centralità della Dc. Ho letto l’ultima cosa su Left Wing e condivido tutta la prima parte: Veltroni non può dire, tra le altre cose, che il sistema elettorale tedesco produrrebbe la Grande Coalizione. Non può dirlo perché fino al giorno prima ha sostenuto che quel sistema avrebbe generato il ritorno alla politica dei due forni, il che è l’esatto contrario. Chiedo: allora va bene la politica dei due forni? Certo, occorre smascherare Veltroni e la sua vocazione maggioritaria che altro non sarebbe che puntare ad una sconfitta onorevole per militarizzare il Pd e proporre – poi – una riforma costituzionale ben più rivoluzionaria (e con chi?). Che vada piuttosto al congresso con quella riforma e se la giochi.
Tutto sacrosanto. Però – ripeto – a che serve andare alla pugna al congresso se nel frattempo si dovrà trasformare, complice una legge elettorale schiettamente proporzionale, il Pd nella nuova Dc? Sempre ammesso che la Dc, quella vera, non la rifacciano altri.
Io mi domando: se la linea Veltroni non era il migliore dei mondi possibili (e non lo è) come mai si è rinunciato alla battaglia in sede di primarie? Perché Bersani se ne è stato acquattato? Perché si è accettato – più o meno tutto il gruppo dirigente Ds – di presentare liste collegate a Veltroni, da “pizzicagnoli per Veltroni” a “Lotta Comunista per Veltroni" giù giù per li rami fino a “Per Veltroni hip hip hurrà”?
Non sarà che, anche in quell’occasione, come in tante altre – a partire dalla infausta proposta di avere Prodi come leader alle ultime politiche – è mancato coraggio? E che manchi purtroppo anche adesso?


3 ottobre 2007


LINKARSI ADDOSSO

L’ultima copertina dell’Espresso è emblematica di questi tempi qua. Il titolo è “Sesto potere” e nel catenaccio ci si chiede se il web sia democratico oppure un nuovo Grande Fratello. L’immagine è un puzzle di faccioni di Grillo, che parla, che gesticola, che fissa pensoso un punto lontano dai monitor di tanti pc.
Giorni fa, poco dopo che il V-Day aveva portato in piazza migliaia di persone, si è aperto – per l’ennesima volta – il dibattito sui blog. Diari personali di narcisi con manie di protagonismo? Cellule di democrazia diretta in grado di creare comunità politiche? Esperimento di giornalismo libero temuto dai giornalisti regolamentari? Ne hanno parlato i giornali (alcuni) e i blogger (molti). continua su Left Wing


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Blog giornalismo L'Espresso Leftwing

permalink | inviato da attentialcane il 3/10/2007 alle 20:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 settembre 2007


ABOLIRE LE ELEZIONI

In regime veramente liberale meno elezioni si fanno e meglio è. Anzi, per il bene del paese forse è più opportuno vincere sempre a tavolino.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. montezemolo leftwing

permalink | inviato da attentialcane il 23/9/2007 alle 12:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 settembre 2007


CUPE BARZELLETTE

Ci sono un giornalista, un’imprenditrice e un comico. Il resto – la “brambillizzazione” del Pd e “il maoismo confindustriale” – leggetevelo da soli, tutto fino alla cupa considerazione finale.


27 agosto 2007


FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI E VECCHIE PAROLE

“… qualcuno dovrà pur dire come si concilia la retorica della separazione tra politica ed economia con la campagna contro il finanziamento pubblico dei partiti e in favore del modello americano, dove l’influenza delle grandi lobby economiche è addirittura istituzionalizzata (...) E’ sotto gli occhi di tutti il modo in cui, nei fatti, tali opposte argomentazioni si conciliano. I partiti, o magari i loro singoli esponenti, che sapranno guadagnarsi il favore di chi controlla l’informazione e la finanza – tanto più che in Italia le due cose vanno insieme come ciliegie – non avranno difficoltà a trovare le risorse e la pubblicità di cui hanno bisogno. Gli altri imparino a comportarsi come si deve, oppure si arrangino con le sottoscrizioni dei militanti e con i volantinaggi. Per far risparmiare i partiti c’è poi un sistema semplicissimo e già ampiamente utilizzato, che consiste nello stipare ministeri e assessorati di funzionari di apparato, lasciandoli così a carico della collettività, ma non più a carico dei partiti. E nel remunerare i propri privati finanziatori con appalti e con ogni genere di trattamento preferenziale”.

Tutto il resto qui.



25 giugno 2007


HASTA SIEMPRE

Il direttore è tornato.

“Sin dall’inizio, cioè dall’estate del 2003, ovunque mi è capitato di parlare o di scrivere ho sostenuto la prospettiva del Partito democratico, perché convinto della necessità di un partito riformista (non di un partito che ‘coniugasse’ radicalità e riformismo) anche come via per ricostruire una politica, per quanto possibile, autonoma dai condizionamenti di altre forze (per dirla con una battuta: grandi giornali, grandi procure e grande capitale). L’unanime acclamazione di Walter Veltroni, insomma, non era esattamente quello che intendevo. E così, tanto per cominciare e tanto per fare qualcosa, ho deciso di riaprire questo blog”


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. il foglio leftwing cundari ciccio

permalink | inviato da attentialcane il 25/6/2007 alle 10:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        luglio