.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


25 settembre 2007


SOCIETA' CIVILE MODERATA

Salvatore Vassallo ha accettato di correre in una lista per Veltroni a Roma e non a Bologna, che poi sarebbe la sua città (Bologna, non Roma). Ed Emanuele Macaluso, divertendosi e divertendoci, lo fa notare. Macaluso fa altresì notare che "il professor Vassallo, come tutti gli altri candidati nazionali e regionali, non 'corre', ma sta fermo in lista bloccata, senza concorrenti". Cioè: fuori dal suo territorio e in una posizione - come dire - protetta. Anche noi - nel nostro piccolo, sia chiaro - fummo incuriositi non poco quando Vassallo scrisse a favore del proporzionale e delle liste bloccate. No dico: Vassallo per il proporzionale e per le liste bloccate. Neanche le madrasse della società civile sono più quelle di una volta.


28 agosto 2007


DOVE SONO LE TRUPPE?

L’editoriale di oggi sul Riformista è un concentrato di quanto Macaluso va dicendo da un po’ e cioè che il Partito democratico è un matrimonio contro natura e che non risolve i problemi del sistema politico italiano e che c’è bisogno – invece – di un’aggregazione di forze che si ispirano alle idee socialdemocratiche (chi volesse approfondire dovrebbe leggere il suo libro). Io credo che alla lunga il Pd sarà un partito con dentro molte di quelle idee che stanno a cuore a Macaluso e quindi non sono d’accordo con lui. Però Macaluso ha il dono dell’acume e quindi ogni cosa che scrive contiene concetti inoppugnabili. Ne ho scelto uno:

“Ma perché il gruppo prodiano, che dispone del presidente del Consiglio, di ministri, consulenti, giornalisti di grido, manager, professori emeriti e di tante altre cose non mobilita la ‘società civile’ e alle primarie scalza ‘i professionisti’ della politica? Oppure dovrebbero essere questi a suicidarsi sull’altare della ‘società civile’ invocata da Andreatta, Vassallo e altri? Misteri italiani”

sfoglia     agosto        ottobre