.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


29 aprile 2008


SCUSI PRESIDENTE

Intervista al Tg1 di Gian Franco Fini: "Roma ha un sindaco di Alleanza Nazionale". Ripeto la domanda.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Roma Alemanno Fini An

permalink | inviato da Attentialcane il 29/4/2008 alle 8:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


22 aprile 2008


RIFUSO

Fini annuncia che, se eletto presidente della Camera, lascerà An. Che si era già fusa nel Pdl. O no?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. fini an pdl

permalink | inviato da Attentialcane il 22/4/2008 alle 21:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


9 marzo 2008


MAIUSCOLE E FEMMINILI PLURALI

 Più Sicuri. C'è Alleanza.

Ma alleanza o Alleanza? Fini o fini?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Fini Pdl politica An Alleanza nazionale

permalink | inviato da attentialcane il 9/3/2008 alle 16:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 gennaio 2008


A CHI TOCCA? A NOI

Naturalmente spero che non si vada alle elezioni e, se si dovesse andare, che la vecchia Cdl le buschi. Comunque, se dovesse vincere, metterei a verbale questa dichiarazione di Gianfranco Fini:

“Quanto al futuro governo italiano, se toccasse a noi, non solo dovrebbe avere non più di dodici ministri, ma non dovrebbe nemmeno essere figlio del manuale Cancelli”.

p.s. i miei venticinque lettori scuseranno questa morbosa attenzione per Fini, che ha capito una cosa: se non piglia 'sto treno, al governo non ci torna più. E poi, a proposito di Cencelli, chi glielo spiega ai colonnelli?


28 gennaio 2008


MASCHIA CREATIVITA'

Leggo che l'on. Alemanno alle ore 10.12 di oggi - probabilmente plagiando una dichiarazione di Fini del 13 dicembre scorso - non vuole "lasciare spazio a paperacchi inutili". Non pateracchi. E neanche papocchi. Proprio paperacchi, che non sono sicuro mica se esiste.


27 gennaio 2008


PIETA' DI SE'

Che poi, tanto per continuare il discorso, ci sarebbe anche il direttore del Secolo Flavia Perina che ieri ha intimato ai suoi capi di darsi una calmata e di riporre lo champagne nella fondina. Perchè "ci vuole rispetto per l'altra metà d'Italia", ha scritto. E perchè certi spettacolini denotano poco rispetto anche per se stessi (l'interpretazione estensiva è mia).

p.s. abitualmente non leggo Il Secolo, ma sono venuto a conoscenza della tirata d'orecchie della Perina poichè oggi il suo editoriale è ripreso dal Corriere della sera.
Per la gioia di Alessandro Giuli:

"Di punto in bianco Paolo Mieli e i suoi amici hanno preso a leggere con indulgenza morbosa le pagine del Secolo d'Italia. Ne è derivata una consuetudine divertente: non c'è occasione in cui la stonatura, il calembour, lo spiazzamento o la fuga dal luogo comune azzardati dal destrista di turno non finiscano per essere ripresi dal primo quotidiano nazionale. Una ripresa compiaciuta, spesso corredata da infografiche che rappresentano mappe e alberi genealogici, con le foto miniaturizzate dei protagonsiti e titoli squillanti a testimoniare il caso estemporaneo. L'importante è che non ci si annoi andando in profondità" (Il passo delle oche, pagg. 93-94)


27 gennaio 2008


NON SOLO FINI

Effettivamente è vero: uno non può votare per il porcellum, poi promuovere il referendum per abolirlo e poi spingere perchè si vada alle elezioni politiche anticipate con lo stesso sistema che si vuole abolire. La coerenza, innanzitutto logica, è importante: un elettore di Alleanza Nazionale ne esce con l'identità sfilacciata, è inevitabile. A meno che non abbia ragione Alessandro Giuli: An, alla faccia della tanto sbandierata diversità della destra, è tenuta su da una vocazione democristianissima alla gestione del potere. Pure il "sociale" Alemanno. E pure il valoriale e valoroso Storace, che è uscito sì, ma che mi sento di considerare della stessa pasta.


14 dicembre 2007


DANIELA BIANCAZZURA!

Domenico Nania (Alleanza Nazionale): “Il nostro futuro è nella Cosa bianco-celeste An-Udc”. E' evidente: vogliono farli tornare insieme - Gianfranco e Daniela - co-a-forza-de-a-Lazio. Ruffiani!

sfoglia     marzo        maggio