.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


14 febbraio 2009


CONTANO I NUMERI

 

Prendo spunto da una frase di Luigi Amicone (trovata da
lui) in cui inneggia alla sacertà della democrazia e al suo principio propulsore - il conteggio - per chiedere sommessamente: e quella volta del referendum sulla procreazione assistita l'elementare regola della maggioranza dov'era? Perchè la Chiesa invitò a disertare le urne impedendo così la conta?

p.s. e non vale dire: la maggioranza era formata da quelli che non hanno votato. Chi assicura che tra i disertori ci fossero soltanto i cattolici? Amicone?

aggiornamento: vedo che potrebbe succedere di nuovo.


9 febbraio 2009


TUTTO E' COMPIUTO

19:55 Rutelli: "Mio voto pende sul sì"
"Valuterò bene i testi che riceveremo, e sul punto centrale farò pendere il mio voto nella bilancia sul sì". Francesco Rutelli, in un articolo che sarà pubblicato domani sul quotidiano 'Europa', annuncia il suo voto a favore del ddl del governo su Eluana Englaro. L'esponente del Pd spiega: "Io sono per innalzare il livello del rispetto, delle cure e per tenerlo più alto possibile, per non considerare alimentazione e idratazione allo stesso modo delle cure ormai inutili, se non crudeli, su un corpo che si spegne".


Poco dopo, alle ore 20.10, il Padreterno ha deciso che poteva bastare


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica chiesa rutelli englaro eluana

permalink | inviato da Attentialcane il 9/2/2009 alle 21:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 febbraio 2009


DAI SOVIET A PUTIN

Io non sono tra coloro che la Costituzione-non-si-tocca. Rispondere quindi "Berlusconi si deve inchinare davanti alla Costituzione" un po' mi diverte e un po' mi preoccupa. Mi preoccupa da elettore del Pd innanzitutto, perchè una risposta "che prescinde dal merito drammatico della vicenda" (Englaro, ndb) non mi sta bene. Tu di quel merito drammatico devi parlare, magari non proprio in maniera definitiva, ma qualcosa la devi pur articolare. Quanto alla Costituzione l'unica osservazione sensata da fare era che, ammesso che fosse stata scritta sotto l'occhio vigile di Stalin (e così - storicamente - non è), non mi pare una buona ragione per passare dai soviet a Putin.

sfoglia     gennaio        marzo