.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


4 luglio 2008


FA PENA, POVERINA!

«Non ho alcuna ragione specifica per esprimere la mia solidarietà a questa signora ma sono sempre un po' sospettosa quando si attacca una donna. Non è adeguata al ruolo? Probabile. Ma perché, il ministro della Giustizia, che si occupa peraltro di cose un tantino più importanti, non è ornamentale anche lui?».

Sulla faccenda della Carfagna inadeguata
sollevata da Filippo Facci le cose più intelligenti le ha detta Rina Gagliardi. Il commento di Lidia Ravera - come spesso capita alla "poverina" - "un po' mi fa pena".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Carfagna Ravera Gagliardi Facci

permalink | inviato da Attentialcane il 4/7/2008 alle 10:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


25 aprile 2008


LA PUNTO DIVENTA UNA UNO. FANTASMA PURE QUELLA

Dopo lo scoppio del caso della Punto fantasma a margine della pubblicazione dell'inchiesta su Beppe Grillo (di cui oggi esce la seconda puntata qui e qui), Filippo Facci nei commenti ad uno dei post qui sotto precisa:
"Era una Fiat uno, ma la mia fonte ha detto una cazzata e ha detto Fiat punto, che all'epoca neppure esisteva. Allora ho corretto. Fine del giallo. Sorry"
Però nel 1980 neanche la
Uno esisteva. Proviamo con una Prisma?

p.s. era un trabocchetto per testare le nostre capacità di incrociare le fonti? Certo, preliminarmente dovrei capire se il Filippo Facci dei commenti sia proprio Filippo Facci. E - soprattutto - per essere proprio sicuri degli anni di produzione delle vetture dovrei telefonare a Marchionne, ma ora non ho tempo.

Aggiornamento (poi la smetto, giuro): "Scemo di guerra" di Risi, citato nella puntata odierna dell'inchiesta, dovrebbe essere uscito nel 1985 e non nel 1984.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. grillo fiat facci v-day vaffa day

permalink | inviato da Attentialcane il 25/4/2008 alle 8:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


24 aprile 2008


FACCIAMO IL PUNTO


A proposito di quanto, grazie alla sua segnalazione, si andava dicendo qui (come faceva Grillo ad avere una Punto nel 1980 quando - nel 1980 - la Punto neppure esisteva?) cerchiamo di fare il punto.

- “Più avanti, nel 1980, la concessionaria Fiat Piave di Genova gli regalò una Punto
Il Giornale (versione on line + versione cartacea)

- “Più avanti, nel 1980, la concessionaria Fiat Piave di Genova gli regalò una Fiat
Macchianera (post di Filippo Facci)

Allora delle due l’una: o quelli del Giornale hanno corretto Fiat con Punto perché c’era una ripetizione di parola nella stessa riga e stilisticamente era un po’ bruttino, oppure Facci si è reso conto della cappella e ha corretto la cosa nel post.
L’affare indubbiamente si ingrossa.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. grillo il giornale facci v-day vaffa day

permalink | inviato da Attentialcane il 24/4/2008 alle 12:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


4 gennaio 2008


NIENTE GIOCHETTI DA PRETI

In linea di massima, in materia di moratoria sull'aborto, mi sento di essere cautamente d'accordo con lui. In definitiva perchè l'ha messa giù bene: bisogna far diventare l'aborto, che è prima di tutto una faccenda culturale e antropologica, uno degli argomenti della discussione pubblica. Seriamente, però. Inoltre mi piace molto il concetto di "libertà dal punto di vista culturale ed etico", che però è un concetto - a pensarci bene - un tantino scivoloso. Quello che invece temo fortemente - e gliel'ho scritto - è che, in realtà, "introdurre il discorso" porti piano piano a considerare normale impedire per legge l'interruzione di gravidanza. E che molti cattoliconi (la truppa dei farisei di cui parla Filippo Facci) altro non stiano aspettando che sferrare la proposta finale.
Il giorno di Natale ho ascoltato l'omelia di un mio amico prete. Diceva che sì, va bene la moratoria sulla pena di morte, noi cristiani siamo contenti, ma per un cristiano che ci sia o no la moratoria non cambia nulla perchè il cristiano non uccide. Punto. Ecco, il cristiano per non abortire non ha bisogno di una legge che lo vieti, non lo fa e basta. Poi certo, parlarne non solo in Chiesa, visto che le Chiese non sono proprio affollate, aiuta Ruini e compagnia. Però attenzione: niente giochetti da preti.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. il foglio facci moratoria aborto

permalink | inviato da attentialcane il 4/1/2008 alle 13:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        agosto