.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


23 marzo 2012


CON CHE FA RIMA ORIONE?

Nel filmato andato ieri un po’ dappertutto non mi scandalizza tanto che Diliberto non poteva non essersi accorto della scritta sulla maglietta quanto l’atteggiamento guascone, compagnone, politicone.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diliberto fornero

permalink | inviato da Attentialcane il 23/3/2012 alle 7:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 marzo 2012


SUGGESTIONI

       


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. the mask fornero

permalink | inviato da Attentialcane il 21/3/2012 alle 22:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 febbraio 2012


IL MINISTRO CANCELLIERI E IL GUSTO PER LA BATTUTA

Qua siamo in piena escalation. Prima di Natale Elsa Fornero rilasciò un’intervista al Corriere della sera in cui sosteneva che l’articolo 18 non deve essere considerato un totem. Poi un giovin signore dal nome transalpino sferrò un paio di cazzotti a chi non studia e non lavora (e magari ha deciso di tagliare il caffè e le sigarette, come cantavano i Cccp). Quindi fu la volta del premier Mario Monti: il lavoro a tempo indeterminato, il cosiddetto “posto fisso” - motteggiò - è monotono.
Qualche giorno fa la Fornero è tornata a bomba sull’articolo 18 e, dopo il totem, ha introdotto
pure l’argomento tabù. Infine – Freud per Freud – ci si è messa anche il ministro dell'interno Anna Maria Cancellieri: i giovani - ha dichiarato - non trovano lavoro perché vogliono stare vicini alla mamma.

Ora, per carità, su alcune cose – in primis sull’articolo 18 – mi sento di non dissentire. Però c’è modo e modo di dire le cose. Francesco Merlo, quando il governo Monti si insediò,
spiegò
che questi ministri erano dotati di una diversa antropologia”, erano cioè – a differenza dei precedenti –“senza alcuna emozione, mai niente fuori posto”. A me pare che, forse loro malgrado, ultimamente stiano contravvenendo a questa loro diversità. Ché alla fine, avessimo avuto bisogno solo di buoni battutisti, allora tanto valeva tenerci Berlusconi e Brunetta.

sfoglia     febbraio        aprile