.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


28 giugno 2012


SERVI DELLA GLEBA A TUTTA BIRRA

Gianfranco Fini, senza alcuna pietà per se stesso, va a Pitti Bimbo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gianfranco fini

permalink | inviato da Attentialcane il 28/6/2012 alle 18:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 dicembre 2010


SERVI DELLA GLEBA A TUTTA BIRRA

John Lennon e Gianfranco Fini pari sono


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. John Lennon Gianfranco Fini

permalink | inviato da Attentialcane il 8/12/2010 alle 23:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


10 febbraio 2008


CRIPPA CONTINUA

"A volte un uomo è da solo/perchè ha in testa strani tarli". (I Walter Pooh)

Le altre puntate qui


9 febbraio 2008


CHE GIOCHINO I DURI

Ieri: “Io lo so che non vado solo, anche quando vado solo” (Lorenzo W. Jovanotti)

Oggi: “Soli... un calcio alla tv/solo io solo tu solo tu” (Adriano W. Celentano)

In vista di Sanremo Maurizio Crippa sul Foglio ha lanciato il tormentone. Non ho ben capito cosa aspettano a scendere in campo i professionisti.


9 febbraio 2008


ELEFANTONE



Ok, Berlusconi non è Mariotto Segni ma fossi nel Cavaliere farei i debiti scongiuri. Anche se La Russa ci tiene a dire che non è la stessa cosa.


1 febbraio 2008


COERENZE

Passi Mastella, però mi pare alquanto singolare che Fini obietti a D'Alema che «non è accettabile che chi diceva "referendum mai" oggi dica, pur di non sciogliere le Camere, "meglio il referendum"».

p.s. anche perchè, a pensarci bene, dire "il referendum sarebbe una sciagura" non significa dire "anche se la Corte Costituzionale ha deciso che si deve votare, il referendum ve lo scordate".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. d'alema referendum gianfranco fini

permalink | inviato da attentialcane il 1/2/2008 alle 10:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


29 gennaio 2008


A CHI TOCCA? A NOI

Naturalmente spero che non si vada alle elezioni e, se si dovesse andare, che la vecchia Cdl le buschi. Comunque, se dovesse vincere, metterei a verbale questa dichiarazione di Gianfranco Fini:

“Quanto al futuro governo italiano, se toccasse a noi, non solo dovrebbe avere non più di dodici ministri, ma non dovrebbe nemmeno essere figlio del manuale Cancelli”.

p.s. i miei venticinque lettori scuseranno questa morbosa attenzione per Fini, che ha capito una cosa: se non piglia 'sto treno, al governo non ci torna più. E poi, a proposito di Cencelli, chi glielo spiega ai colonnelli?


28 gennaio 2008


MASCHIA CREATIVITA'

Leggo che l'on. Alemanno alle ore 10.12 di oggi - probabilmente plagiando una dichiarazione di Fini del 13 dicembre scorso - non vuole "lasciare spazio a paperacchi inutili". Non pateracchi. E neanche papocchi. Proprio paperacchi, che non sono sicuro mica se esiste.


27 gennaio 2008


NON SOLO FINI

Effettivamente è vero: uno non può votare per il porcellum, poi promuovere il referendum per abolirlo e poi spingere perchè si vada alle elezioni politiche anticipate con lo stesso sistema che si vuole abolire. La coerenza, innanzitutto logica, è importante: un elettore di Alleanza Nazionale ne esce con l'identità sfilacciata, è inevitabile. A meno che non abbia ragione Alessandro Giuli: An, alla faccia della tanto sbandierata diversità della destra, è tenuta su da una vocazione democristianissima alla gestione del potere. Pure il "sociale" Alemanno. E pure il valoriale e valoroso Storace, che è uscito sì, ma che mi sento di considerare della stessa pasta.


14 dicembre 2007


DANIELA BIANCAZZURA!

Domenico Nania (Alleanza Nazionale): “Il nostro futuro è nella Cosa bianco-celeste An-Udc”. E' evidente: vogliono farli tornare insieme - Gianfranco e Daniela - co-a-forza-de-a-Lazio. Ruffiani!


6 dicembre 2007


"E' NECESSARIO DARE CERTEZZE AL CITTADINO-CACCIATORE"

Gianfranco Fini rilascia un'intervista al giornale della Federazione italiana della caccia.
D'altro canto, l'uomo è cacciatore. E Fini lo sa.


18 novembre 2007


UNA NUOVA VITA

L'intervista che Gianfranco Fini ha rilasciato a Repubblica è piuttosto chiara, anche perchè arriva dopo l'uscita dell'altro giorno sul Corriere della sera: pare che stavolta faccia sul serio, alla faccia di quello che si diceva qui.
Da parte mia però non ho ben capito quale debba essere "entro gennaio" questo "cambio di strategia". O meglio, non ho ben capito in cosa dovrebbe sostanziarsi, se in un messaggio congiunto alla nazione trasmesso dalle reti Fininvest oppure in una puntata speciale di Striscia la Notizia con il Cavaliere in mezzo a Iacchetti e Greggio che chiede scusa alla "nuova vita".
E non ho neanche ben capito perchè nella prima metà dell'intervista Fini apra il confronto con la maggioranza sulla legge elettorale e poi - nella seconda - bocci il sistema tedesco. 
Perchè ormai è chiaro: il dialogo si apre soltanto sul sistema tedesco. Intendiamoci, quando dice "in Italia, se lasciassimo i partiti liberi di decidere le alleanze dopo il voto, sarebbe il caos", ha ragione da vendere. Però mi pare che ci sia un po' di confusione innanzitutto nella strategia di chi vuole il "cambio di strategia entro gennaio". Sembra che Fini voglia lanciare un segnale a Veltroni senza pensare che, se proprio deve, l'accordo sottobanco Veltroni lo fa con Berlusconi. Per una semplice ragione: il Cavaliere sarà quello che sarà, ma i voti li ha presi, e parecchi. Ecco, alla luce di questa considerazione fa un po' ridere quando il leader di An si chiede: "Dobbiamo fare autocritica (...) A partire dal risultato elettorale del 2006, Abbiamo perso per 24 mila voti: dove abbiamo sbagliato?". Fa ridere perchè senza la caparbietà di Berlusconi e la pochezza di Prodi non staremmo neanche a discutere: nel 2006 la sinistra avrebbe stravinto. 


9 novembre 2007


NON ME NE VOGLIATE

Ognuno fa quello che gli pare nella sua vita privata, però a me un po' scappa da ridere.

update: per favore leggete la didascalia della foto

sfoglia     maggio        luglio