.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


31 gennaio 2008


ANCORA A NASO

La sensazione che avevo qui (e ancor prima qui) l'ho riavuta stamattina leggendo questo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. d'alema crisi governo

permalink | inviato da attentialcane il 31/1/2008 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


30 gennaio 2008


TRE COSE

Sono d'accordo: se ne possono dire molte. Una per esempio è che Marini dimostra meno anni di quelli che ha (e, manuali di scienza della politica alla mano, mi pare un argomento senza dubbio dirimente). Un'altra è che, in fondo, non vuole mica governare per cinque anni come Berlusconi. L'ultima è che questi giovani quarantenni sono piuttosto noiosi e prevedibili. Vecchi, diciamo.

Update: eccone un altro.


30 gennaio 2008


VOLATILI



Un
aereo per nudisti. Ecco, questo è esattamente il tipo di notizie che ci piacciono. Per mere ragioni di titolazione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nudisti nudismo naturisti naturismo

permalink | inviato da attentialcane il 30/1/2008 alle 16:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 gennaio 2008


SUGGERIMENTI

Invece che paperacchi, sono molto gettonati in questi giorni governicchio, arraffazzonato, raffazzonato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. crisi governo

permalink | inviato da attentialcane il 30/1/2008 alle 9:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 gennaio 2008


MA PENSA TE!

 

Riecco i girotondini.


29 gennaio 2008


VORREI INCONTRARTI TRA CENT'ANNI

 Walter Veltroni

Secondo questo giochino (di cui si parla qui), Walter Veltroni da vecchio somiglierà in maniera imbarazzante a Giampaolo Pansa. La notizia però è un'altra: Berlusconi tra vent'anni dimostrerà la stessa età di Walter Pansa.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Veltroni Giampaolo Pansa

permalink | inviato da attentialcane il 29/1/2008 alle 10:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


29 gennaio 2008


A CHI TOCCA? A NOI

Naturalmente spero che non si vada alle elezioni e, se si dovesse andare, che la vecchia Cdl le buschi. Comunque, se dovesse vincere, metterei a verbale questa dichiarazione di Gianfranco Fini:

“Quanto al futuro governo italiano, se toccasse a noi, non solo dovrebbe avere non più di dodici ministri, ma non dovrebbe nemmeno essere figlio del manuale Cancelli”.

p.s. i miei venticinque lettori scuseranno questa morbosa attenzione per Fini, che ha capito una cosa: se non piglia 'sto treno, al governo non ci torna più. E poi, a proposito di Cencelli, chi glielo spiega ai colonnelli?


28 gennaio 2008


MASCHIA CREATIVITA'

Leggo che l'on. Alemanno alle ore 10.12 di oggi - probabilmente plagiando una dichiarazione di Fini del 13 dicembre scorso - non vuole "lasciare spazio a paperacchi inutili". Non pateracchi. E neanche papocchi. Proprio paperacchi, che non sono sicuro mica se esiste.


28 gennaio 2008


DEMOCRATICO E' UNA SERIE DI COSE

"Non è vero affatto che compito della politica, in una società liberaldemocratica, sia quello di occuparsi semplicemente di quel che resta dopo che sono state sottratte ad essa tutte le questioni etichettate e virgolettate come eticamente sensibili, per il fatto appunto che in esse sarebbero in gioco valori indisponibili. No, il compito è al contrario quello di sottrarre il più possibile tali questioni alle ipoteche valoriali, riconducendole, tramite la critica, al loro significato pratico pubblico. E quel che vale per l’etica vale anche (e forse la cosa è persino più urgente) per il momento tecnico o per quello economico".

Il resto dell'intervento di Massimo Adinolfi al decennale della Fondazione Italianieuropei è qui.


27 gennaio 2008


VINTAGE

L'avete saputo? L'8, il 15 e il 22 marzo Rai1 fa tre “serate speciali” con l'indimenticato trio Marchesini-Solenghi-Lopez.
E un mandato esplorativo a Ciriaco De Mita no?
 

Qui le puntate dei Promessi sposi. E qui De Mita.


27 gennaio 2008


PIETA' DI SE'

Che poi, tanto per continuare il discorso, ci sarebbe anche il direttore del Secolo Flavia Perina che ieri ha intimato ai suoi capi di darsi una calmata e di riporre lo champagne nella fondina. Perchè "ci vuole rispetto per l'altra metà d'Italia", ha scritto. E perchè certi spettacolini denotano poco rispetto anche per se stessi (l'interpretazione estensiva è mia).

p.s. abitualmente non leggo Il Secolo, ma sono venuto a conoscenza della tirata d'orecchie della Perina poichè oggi il suo editoriale è ripreso dal Corriere della sera.
Per la gioia di Alessandro Giuli:

"Di punto in bianco Paolo Mieli e i suoi amici hanno preso a leggere con indulgenza morbosa le pagine del Secolo d'Italia. Ne è derivata una consuetudine divertente: non c'è occasione in cui la stonatura, il calembour, lo spiazzamento o la fuga dal luogo comune azzardati dal destrista di turno non finiscano per essere ripresi dal primo quotidiano nazionale. Una ripresa compiaciuta, spesso corredata da infografiche che rappresentano mappe e alberi genealogici, con le foto miniaturizzate dei protagonsiti e titoli squillanti a testimoniare il caso estemporaneo. L'importante è che non ci si annoi andando in profondità" (Il passo delle oche, pagg. 93-94)


27 gennaio 2008


NON SOLO FINI

Effettivamente è vero: uno non può votare per il porcellum, poi promuovere il referendum per abolirlo e poi spingere perchè si vada alle elezioni politiche anticipate con lo stesso sistema che si vuole abolire. La coerenza, innanzitutto logica, è importante: un elettore di Alleanza Nazionale ne esce con l'identità sfilacciata, è inevitabile. A meno che non abbia ragione Alessandro Giuli: An, alla faccia della tanto sbandierata diversità della destra, è tenuta su da una vocazione democristianissima alla gestione del potere. Pure il "sociale" Alemanno. E pure il valoriale e valoroso Storace, che è uscito sì, ma che mi sento di considerare della stessa pasta.


26 gennaio 2008


ALTRO CHE TECNICI E ATTALISTI

Ho appena finito di seguire qui l'intervento di Massimo D'Alema al decennale di Italianieuropei. Il governo lo farei fare a lui, ma io non sono obiettivo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. D'Alema Italianieuropei Nessuno tv

permalink | inviato da attentialcane il 26/1/2008 alle 17:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


26 gennaio 2008


MA CHE SIAMO IN UN FILM DI PAOLO MIELI?

Comunque fossi in Berlusconi, più che al centrosinistra che non vuole le elezioni subito, starei attento a Paolo Mieli che forse non vuole mai. Nelle due paginate di oggi sull'attalismo (per inciso, la 2 e la 3), di cui abbiamo già messo in risalto la "gentilezza", è scritto: "Il rapporto contiene 316 proposte nè partisan, nè bipartisan, ma piuttosto non partisan - ha spiegato Attali -. Sarebbe stato identico se a commissionarlo fosse stata Ségolene Royal". Che, se ci pensate bene, vuol dire solo una cosa: una volta stabilite da un gruppo di tecnici (dai "più preparati", dice l'attalista Bassanini a pag. 3) le cose che "oggettivamente" devono essere fatte, il dispendioso rito delle urne diventa inutile. Insomma, rossi... neri... alla fine tutti uguali.


26 gennaio 2008


ATT(U)ALISMO

Il Corriere della sera pensa creativamente già al dopo: si sostituisce a Giorgio Napolitano, scioglie le camere, fa vincere le elezioni a Berlusconi, nomina la commissione Attali in Italia e fa pure qualche nome (non direttamente, per carità, ma intervistando illustri personaggi).
Insomma Paolo Mieli è – gentilianamente – per la creatività dell'atto del pensiero pensante.

p.s. e, come diceva Corrado, non finisce qui: "E' con questo spirito di esercizio non accademico ma di reale riflessione e proposta politica che apriamo qui la discussione con alcune personalità del Paese".  


26 gennaio 2008


PENSIERO SALMONATO E DOLBY SURROUND

Nonostante il momento decisamente difficile il direttore mi sembra in forma ottimale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Left wing crisi governo Mario Monti

permalink | inviato da attentialcane il 26/1/2008 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 gennaio 2008


"LASCIA IL CENTROSINISTRA NELLO STIGE"

Non sono d'accordo proprio su tutto, ma alcuni passaggi di questo pezzo di Oscar Giannino li condivido al cento per cento.

"La caduta di Prodi è la fine ultima della carriera di un politico i cui effetti sono stati devastanti (...) per la sua parte politica"


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Oscar Giannino Prodi crisi governo

permalink | inviato da attentialcane il 25/1/2008 alle 14:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


25 gennaio 2008


E COME NON MENZIONARE LA CONSERVA DI POMODORO?

Come ha già rilevato lui, uno degli interventi più comici è stato quello dell'on. Domenico Fisichella. Oltre ad aver impostato la cosa sul lei-non-sa-chi-sono-io, ha più o meno detto che, siccome lui è un conservatore, in linea di principio non è mai favorevole a che i governi cambino. Che non mi pare una gran lezione di scienza della politica.


25 gennaio 2008


"VESTITO DA GUERRIERO"

Ok, la poesia letta da un imbarazzante Mastella non era di Neruda. Questa sì, e avrebbe voluto leggerla Diliberto a Prodi.

"... e il dolce carciofo lì nell'orto vestito da guerriero,
brunito come bomba a mano,
orgoglioso".

Aggiornamentointervista a Mastella sul Giornale: "Eh, eh... in aula mi sono tolto lo sfizio di non citare la fonte subito".


24 gennaio 2008


EMILIA PARANOICA



"camminare leggero soddisfatto di me
da Reggio a Parma, da Parma a Reggio,
a Modena, a Carpi, a Carpi al Tuwat
... aspetto un'emozione sempre più indefinibile".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. prodi cccp crisi governo lindo ferretti

permalink | inviato da attentialcane il 24/1/2008 alle 13:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


24 gennaio 2008


ROMANO IMPAVIDO

Oliviero Diliberto. «Quell'autentico guerriero che corrisponde al nome di Romano Prodi, ha deciso di andare al Senato a chiedere la fiducia». Io, in via preliminare, avrei preferito utilizzare l'espressione "risponde al nome...". Per il resto non saprei.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Prodi cirsi governo Diliberto

permalink | inviato da attentialcane il 24/1/2008 alle 12:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


24 gennaio 2008


E COMUNQUE

Oggi Mario Monti sta sul Corriere con l'editoriale di prima e su Repubblica con una paginata di intervista.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mario monti crisi governo

permalink | inviato da attentialcane il 24/1/2008 alle 10:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


24 gennaio 2008


SEMPRE A NASO

Francesco Cossiga risponde a Berlusconi (la battuta è qui): «Vedi caro Silvio, qui ti sbagli. Se fosse per D’Alema ormai dovrei votare contro Prodi».
Prendo spunto da questa cosetta per dire che - a naso e alla fine - se proprio qualcuno dovrà salvare il centrosinistra (si badi bene, non Prodi, che semmai il centrosinistra lo sta sfasciando, insieme al Pd), ebbene quel qualcuno sarà Massimo D'Alema.


23 gennaio 2008


E' UN PEZZO DI SATIRA? AH!

Filippo Facci, che non è un comico, dovrebbe stare più attento alla propria immagine. Questo suo pezzo infatti non fa ridere per niente.


23 gennaio 2008


MAGARI

Magari - a naso - per non fare una brutta fine la soluzione è questa. Magari senza Pecoraro Scanio.


22 gennaio 2008


QUEL CAZZARO DI WALTER

"In realtà quello che si nota principalmente è il tradimento di Massimo D'Alema, quello che per peso specifico e cultura sarebbe decisivo nel contribuire a un successo di Veltroni nello sbloccare il pantano Italia. Ora è comprensibile che, azzoppato da Paolo Mieli e dalla procura di Milano sui casi Antonveneta e Bnl, ridicolizzato nei tentativi di assumere ruoli da riserva della Repubblica, trasformato a forza (pena più gravi sciagure) in paladino di Prodi e infine costretto da una ormai famosa gip a sostenere Veltroni, il nostro ministro degli Esteri abbia dovuto cedere. (...) Certo che, però, vedere ridotto il lucidissimo Max a una sorta di ex dc minore... fa impressione. Vedere un capocorrente che non riesce a fare il salto da statista non sorprende tanto. Non quanto, almeno, assistere a uno statista che precipita a puro caporrente. Anche perchè c'è il rischio che alla fine - per uno scherzo della storia - il ruolo da vero D'Alema riesca a giocarlo fino in fondo quel cazzaro di Walter".

(Lodovico Festa - Il Foglio)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. d'alema veltroni

permalink | inviato da attentialcane il 22/1/2008 alle 22:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 gennaio 2008


A NASO

Io direi che alle elezioni anticipate, con un referendum sulla legge elettorale pendente, non ci si può andare. Poi magari ci si va perchè non esistono altre maggioranze, ma non ne sarei così sicuro.


22 gennaio 2008


INDICAZIONI PER IL CARNEVALE



Mons. Angelo Bagnasco ha parlato ieri di “un’Italia sfilacciata, ridotta a coriandoli”. Dichiarazione che dovrebbe far preoccupare innanzitutto i tanti cattolici che vedono nella Cei un irrinunciabile aiuto nella definizione della propria condotta, dal giusto utilizzo delle pompe ai self service all’accensione della lavastoviglie secondo la legge naturale.
Insomma, cosa vuole la Chiesa per carnevale, stelle filanti o coriandoli?

Aggiornamento: a proposito di bavagli, il testo integrale dell'intervento di Bagnasco è qui.


21 gennaio 2008


VOLPI, LEONI E PULCINI



In un molto aggiornato Left Wing c’è anche un mio pezzetto. Ebbene sì, ho letto l’imprescindibile libretto di Marco Follini sugli animali.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. marco follini left wing

permalink | inviato da attentialcane il 21/1/2008 alle 9:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 gennaio 2008


MI SI NOTA DI PIU' SE NON VADO O SE VADO ACCOMPAGNATO?

Dal punto di vista della strategia comunicativa Benedetto XVI, rinunciando ad andare alla Sapienza, ha senz'altro fatto bingo. Per strafare, alla prossima occasione gli consiglierei di dire che non va e poi invece irrompere direttamente in aula magna con Mastella sotto braccio.

sfoglia     dicembre   <<  1 | 2 | 3  >>   febbraio