.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


31 gennaio 2010


IL VOTO DEI CATTOLICI SENZA MUTANDE



Vabbè che la fede uno non può aggiustarsela a modo proprio però a leggere Pietrangelo Buttafuoco ieri (sempre un piacere, in verità) pare che votare Emma Bonino nel Lazio sia diventato non soltanto un peccato mortale, ma una specie di segnale della fine dei tempi. Il ragionamento è questo: oggi il cattolicesimo è stato trasformato dal Vaticano II in mero “ammaestramento etico”. “Mai che in una qualsiasi chiesa – scrive – si trovi qualcuno che parli di metafisica, di spirito, di anima e di poesia”. A parte che in quella che frequento io (poco, purtroppo), ogni tanto le parole anima e spirito risuonano tra le navate, in realtà Buttafuoco tutti i torti non li ha. Ora ciò che conta di più è la carità intesa solo come “progetto di assistenza sociale”, la chiesa è diventata un “patronato sociale la cui identità non è la verità, piuttosto la legalità, la democrazia e l'impegno” e "il cattolico adulto è attento al mondo, alla fame nel mondo, alla pace nel mondo e alle mutande del mondo”. Quindi, sulla base di questo cambiamento della percezione della fede, “figurarsi se moralmente ineccepibile non diventa anche un'Emma Bonino”.


Secondo me l'argomento, in sè intellettualmente stimolante, non è definitivo. Anzi: Buttafuoco compie l'ingenuità di volare troppo alto con il rischio di esporsi ad un'obiezione terra terra: ineccepibile è allora la Polverini? Parla di Ente in sè, la Polverini? Perché un cattolico dovrebbe star dietro alle giaculatorie sulla famiglia di Casini? E' morale o metafisica la sua? E la sottosegretaria Roccella che c'azzecca con l'ousìa? Concesso che la fede uno non può aggiustarsela a modo proprio, se l'interpretazione della fede altrui (sempre altrui, ci avete fatto caso?) è univoca, chi cazzo glielo fa fare a un cattolico di sporcarsi le mani con le elezioni? Uno o si astiene o organizza un bel golpe teocratico in grado di oggettivare quella interpretazione (unica) della fede. In Parlamento, al Governo, nei circoli dopolavoristici, dal lattaio. Poi sì che il mondo avrebbe le sue belle mutande.
Perché una cosa metafisica mi sento – nel mio piccolo – di dirla: la Creazione, in quanto atto d'amore che genera il Mondo, non accetta mutande, figuriamoci le indicazioni di voto.


29 gennaio 2010


IL GARABOMBO COME FA?



Ci ha provato. Parecchie volte. Dando l'idea di non averne neppure tanta voglia, ma questa – in fondo – è solo tattica. Che però adesso Walter Veltroni, sempre attento alle mode e ai must della sinistra ye-ye, voglia rientrare nel giro dichiarando “io sono come Garabombo” la dice lunga sul suo grado di bollitura. Paragonarsi a un personaggio letterario dello scrittore peruviano Manuel Scorza è infatti un errore innanzitutto politico. Le donne col mocassino basso e i movimentisti brizzolati non leggono più autori latinoamericani, da un pezzo. E Veltroni fa un po' tenerezza con quel suo mantello da Mago Zurlì.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. veltroni garabombo

permalink | inviato da Attentialcane il 29/1/2010 alle 15:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 gennaio 2010


BENALTRISMI E BLOCCO DELLE AUTO A MILANO

L'altro giorno la ministra Prestigiacomo - che qua non si ha in gran pregio - ha detto una cosa che tanto scema non era: il riscaldamento delle nostre case produce smog e, siccome i nostri appartamenti sono un po' troppo caldi, allora sarebbe opportuno abbassare un po' la temperatura. La sera stessa il tg3 ha messo su un servizio di questo tenore: sono ben altre le fonti di inquinamento nelle nostre città, ad esempio il traffico delle auto. E per dimostrare la veridicità di questa tesi ha intervistato tre madri milanesi piuttosto inviperite. Ora, pare che a Milano le mamme siano molto sul piede di guerra su questo argomento. Ci sono comitati, tea parties, crocchi ai semafori. Ho avuto la sensazione che molte di esse, pur di continuare a sorbire i danonevitasnella in mutande e canottiera accoccolate nei loro 25 gradi, sarebbero disposte a far accompagnare i propri bambini a scuola con il calesse. Dalla servitù. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Milano auto Prestigiacomo

permalink | inviato da Attentialcane il 29/1/2010 alle 9:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 gennaio 2010


VISION

(Ansa)

Stanotte ho sognato Steve Jobs con in mano un dirigibile marrone. In jeans e lupetto nero (Steve, non il dirigibile). Ah, sì: il dirigibile aveva le iconcine per lo sciacquone e per l'anitra wc.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. apple steve jobs

permalink | inviato da Attentialcane il 28/1/2010 alle 14:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


28 gennaio 2010


IL MOLLEGGIATO DELLA SERA

Oggi la pagina politica del Corriere della sera ospita un articolo firmato da Adriano Celentano (sic!) sulla situazione della giustizia in Italia. Siccome ritengo che il Partito del Molleggiato (una variante del dipietrismo e del grillismo) sia purtroppo il futuro, fossi stato il direttore gli avrei dato lo spazio dell'editoriale in prima.

p.s. specularmente Repubblica ha Roberto Saviano e Carlin Petrini


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. saviano celentano carlin petrini

permalink | inviato da Attentialcane il 28/1/2010 alle 9:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 gennaio 2010


PARLIAMO DI POLITICA

Onestamente non capisco come mai non sia stata ancora detta l'unica cosa da dire e cioè che Vendola è un cazzaro. Glamour, ma cazzaro.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Vendola

permalink | inviato da Attentialcane il 27/1/2010 alle 8:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


26 gennaio 2010


PADRENOBILE DELLE NEVI


Romano Prodi, con uno spirito di rivalsa da psicanalizzare, riferisce a Repubblica che, in fila allo skilift di Campolongo, gli hanno chiesto: “Ma chi comanda nel Pd?”. E lui niente, zitto. Gli altri se ne andavano su in pista, uno ad uno, e lui lì, muto come un pupazzo di neve. “Perché – dice – ormai sono fuori, e quando si è fuori si è fuori...”.
Proviamo a rispondere noi allora: nel Pd comandano gli stessi che, per la sola ragione che aveva già battuto Berlusconi (come se contro il Brasile dovessimo giocare ancora con Paolo Rossi) hanno commesso l'errore di tenerlo dentro e candidarlo come premier nel 2006, buttando via – per mancanza di coraggio – una vittoria già in tasca.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. d'alema prodi pd

permalink | inviato da Attentialcane il 26/1/2010 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 gennaio 2010


MAGARI BALLA UN TANGO CON PAGNONCELLI

Stamattina Massimo Bordin nella consueta rassegna "Stampa e regime" su Radio Radicale legge una dichiarazione del sindaco di Roma Gianni Alemanno (vado a memoria): "Stanno oscurando la Polverini". Pausa di tre secondi e poi Bordin propone: "E mandatela a Ballarò".


25 gennaio 2010


BERLURAZZI



Il giudizio su Materazzi calciatore è questo - e immagino sia condiviso pure dall'attuale suo allenatore. Su Materazzi uomo - come si usa dire - non saprei ma certe cose non aiutano, diciamo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. materazzi inter berlusconi

permalink | inviato da Attentialcane il 25/1/2010 alle 10:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


20 gennaio 2010


BAMBOCCIA

"... e così ci siamo trovati in queste strane primarie che dureranno fino a domenica, quando si voterà. Appena sei giorni di campagna elettorale tra me, Boccia e la sua balia..."
La balia di Boccia, scusi, chi sarebbe?
"D'Alema"

(Nichi Vendola sul 
Corriere della sera)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Boccia D'Alema Vendola

permalink | inviato da Attentialcane il 20/1/2010 alle 16:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 gennaio 2010


EVVAI, DIO BONINO!

Dunque ha deciso, onorevole Paola Binetti? Lascerà il Pd?
"Lo farò se la leader radicale vincerà le elezioni regionali".

(Corriere della sera)

Ora, a parte che il Pd avrebbe dovuto condurre la faccenda da soggetto attivo - e dunque dotato di un disegno politico che evidentemente, per tante ragioni, non ha - e non da inseguitore di linee altrui; a parte che le unanimità del giorno dopo puzzano un po' e che uno ha sempre la sensazione di scoprire la polvere sotto i tappeti del salotto; a parte tutto questo, che la Provvidenza la c'è lo si capisce dalle piccole cose.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bersani bonino radicali lazio

permalink | inviato da Attentialcane il 16/1/2010 alle 15:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


16 gennaio 2010


LA POLITICA DELLE DUE CRAVATTE

Il fatto che una battuta glamour di Pierferdinando Casini su Gianfranco Fini ("tra me e Fini, sulle cravatte, c'è un dissenso inestricabile") - pronunciata a Radio 2 e ripresa dal Corriere della sera - sia uno dei primi "ritagli" politici della rassegna stampa della Camera dei Deputati va al di là della semplice constatazione che Fini sia il presidente della Camera dei Deputati. L'addetto stampa che l'ha inserita in rassegna ha fatto senz'altro anche una valutazione squisitamente politica. Perchè solo uno stratega dei due forni può definire "inestricabile" un dissenso. Il dissenso dovrebbe scaturire da un aut-aut. O così o colà. Da una parte io, dall'altra tu. Il filo, in un dissidio-dissidio, non c'è perchè è stato tagliato. Se però dici che è inestricabile vuoi lasciar intendere che dentro - nel dissidio - c'è filo da districare, e che - alla fine, chissà - il groviglio si possa trasformare in un bel tessuto nuovo di vinca. E' chiaro: tipico linguaggio democristiano.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Casini Fini

permalink | inviato da Attentialcane il 16/1/2010 alle 12:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 gennaio 2010


COSA AVREBBERO SCRITTO SE FOSSE SUCCESSO A CUBA?

Onestamente non capisco bene dove Nicola Porro voglia andare a parare con questo editoriale sulle migliaia di morti di ieri ("Haiti, catastrofe dell'anticapitalismo"). A me sembra che il problema non sia nè l'anticapitalismo nè il capitalismo, ma la povertà. Se poi la povertà sia prodotta anche dal capitalismo, beh su questo si potrebbe aprire un vasto dibattito che consiglierei di rimandare a quando la polvere dei palazzi si sarà un po' depositata. In ogni caso ho come la sensazione che Feltri e compagnia siano un po' impresentabili.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Haiti Feltri Porro Il Giornale

permalink | inviato da Attentialcane il 14/1/2010 alle 10:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


11 gennaio 2010


SINISTRA CHIC - Di thè, chador e mandorle

Si registra un lento ma inesorabile passaggio dalla letteratura sudamericana alla letteratura araba.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra letteratura

permalink | inviato da Attentialcane il 11/1/2010 alle 8:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 gennaio 2010


PROVOCAZIONI

A nudo ai raggi X con i «body scanner»

Maglietta verde. Una pistola nel culo. E' chiaro che lo fanno apposta.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scanner aeroporti al quaeda

permalink | inviato da Attentialcane il 6/1/2010 alle 23:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 gennaio 2010


UMILE 'STA CEPPA

Il sindaco di Verona Flavio Tosi, dopo le dichiarazioni di Mario Balotelli, difende così la sua città: «Balotelli è un ragazzino immaturo e presuntuoso. Non sarà mai un campione... i veri campioni sono tali quando sono anche umili e hanno buon senso. Balotelli non possiede queste caratteristiche. Prendersela poi con il pubblico del Chievo, tra i più corretti d'Italia, è paradossale. Povero Balotelli non sarà mai un campione».
Allora: può essere che Balotelli abbia esagerato e che - sì - un campione non lo sarà mai, però la reazione di questo Tosi mi pare eccessiva. I ragazzini vanno capiti, soprattutto se fanno gol a un pubblico tra i più corretti d'Italia e se la sua squadra batte la squadra del sindaco Tosi (magari è tiforso del Palermo, chissà). I veri sindaci non se la prendono con i ragazzini. Povera Italia! Un sindaco che risponde così a un ragazzino non sarà mai un sindaco
. Anche se lo votasse il 99 per cento dei cittadini.

p.s. sia chiaro che questo non è un post antileghista, ma a favore della decenza comportamentale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. chievo tosi balotelli inter calcio

permalink | inviato da Attentialcane il 6/1/2010 alle 21:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 gennaio 2010


CASSANATE



E quella volta, mentre ci stava dando dentro con quella tipa che voleva sfondare nel cinema (la undicimilasettecentoquarantesima della serie), dicono che abbia pure dato un cartone sul muso al figlio d Lippi. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cassano warren beatty

permalink | inviato da Attentialcane il 4/1/2010 alle 22:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 gennaio 2010


BIONDETTA

L'Italia è una Repubblica fondata sul dopolavoro


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Brunetta Costituzione

permalink | inviato da Attentialcane il 2/1/2010 alle 23:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio