.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


30 giugno 2011


E SE CONVENISSE TENERSI IL PORCELLUM?

E’ cominciata oggi la raccolta di firme per il referendum Passigli che propone l’abolizione di alcune norme del cosiddetto porcellum, la legge elettorale con la quale siamo andati a votare alle ultime consultazioni politiche. In rete è già iniziato il tam-tam. Uno dei quesiti vuole cancellare le liste bloccate e questo è – come si può ben capire – il cavallo di battaglia dei referendari. Che democrazia è quella che non permette di scegliere il candidato, ma che delega tutto alle segreterie dei partiti? Quantomeno monca, diciamo... continua a leggere


24 giugno 2011


MOZIONE HEPBURN VS. MOZIONE MONROE

Nello stesso giorno in cui Ritanna Armeni analizza la fine presunta del feeling elettorale tra donne e Cavaliere, le dame vanno all’armi. Contro il Partito democratico.

La polemica scoppiata intorno al manifesto per la Festa de l’Unità di Roma – slogan “Il vento è cambiato” e una gonna che si alza con due gambe di donna sotto – ha fatto un po’ imbufalire quelle del Comitato nazionale Se non ora quando... continua a leggere 


21 giugno 2011


DIMINUSSIONE DEI CAVALLI... EHHHH



Mah, può darsi che Vasco Rossi abbia ragione e che Morgan la spari solo per un po' di pubblicità, però nella recente copertina di Io Donna c'ha uno sguardo da Buffalo Bill. Quello della canzone di De Gregori.


17 giugno 2011


CON QUESTI IDEALTIPI NON VINCEREMO MAI

Repubblica ha fatto uscire stamattina (16 giugno, ndb) una parte dell’intervento che Gustavo Zagrebelsky sta tenendo stasera – magari proprio mentre sto scrivendo – all’Auditorium Parco della Musica di Roma sulla parola Libertà. Scrive – sta dicendo – cose parecchio sensate. Che esiste una maniera molto subdola di induzione all’obbedienza, un’oppressione in sé non evidente ma che spinge alla “servitù volontaria”, alla “rinuncia alla libertà del proprio volere”. Cioè tu soggiorni ai Piombi e non te ne rendi conto. Magari sei pure contento di stare lì. Continua a leggere...


15 giugno 2011


IL SUPERGIOVANE DIETRO L'ANGOLO

Massimo Gramellini diceva ieri che tutto il "magma rovente" venuto fuori dal referendum "si condenserà in qualcosa di inedito o di antico, ma solo a patto di incontrare qualcuno capace di dargli uno sbocco". Tra i leader che hanno, oltre che il carisma "la competenza, la sobrietà, il demone del riformismo" cita Casini, Renzi e Bindi, "tutti democristiani, come se questo paese non potesse essere nient'altro, nel bene e nel male". Magari ci tornerò su con una maggiore dose di articolazione perchè il tema merita, ma a tutta prima direi che Renzi di sobrio poco ha. Intanto qua ho scritto qualcosa: che Bersani ha la sua possibilità, a patto che la sappia giocare bene, e che di ritrovarmi Montezemolo - il supergiovane - come nuovo rastrellatore di onori dopo le sventure altrui non mi garba per niente. Perchè Gramellini dimentica una cosa: la natura dell'elettore democristiano è la mutazione. Ieri votava Andreotti, oggi Berlusconi, domani chissà.


14 giugno 2011


AVATAR



Amina, la blogger gay? E' Weiner.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Amina Weiner

permalink | inviato da Attentialcane il 14/6/2011 alle 23:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 giugno 2011


LAINA



Per me non la vogliono là in Rai perchè gira gli spot della Coop vestita da attrice di Woody Allen. Che poi anche un po' Lina Volonghi, eh.


11 giugno 2011


STAVOLTA

Avvertenza: questo è un post ozioso, esercizio recriminatorio di uno proiettato al passato che non sa godere il bicchiere mezzo pieno del presente.
Ok, se siete ancora lì vi dico che io andrò a votare. Lo dico a scanso di equivoci. E prevedo che il quorum verrà raggiunto. Non starò a scomodare il “nuovo protagonismo sociale” o il “vento che è cambiato” o altre cose così. Anche perché il vento – come lo Spirito Santo – soffia un po’ dove vuole e magari alle prossime politiche si stanca e hai voglia a cantare la canzone di Bertoli alle Feste del PD. Continua a leggere...


9 giugno 2011


BULLONI



A me il discorso sulla giusta mercede per il lavoro ben fatto e sulla assoluta insignicanza del criterio moralistico che divide il mondo in ricchi e poveri è piaciuto davvero: esiste chi un lavoro lo sa fare e chi no. Per me Michele Santoro sa fare più la star gigiona che recita a soggetto e meno il giornalista, ma è pur sempre un lavoro dignitoso che piace e che produce ricchezza. Anche la trovata del programma fatto a un euro a puntata mi è piaciuta, se è per questo. Che, a rifletterci bene, è collegata al concetto della professionalità. E - osando un approccio trontiano - al concetto di nobiltà del lavoro e di diversità della classe operaia: sono un capomastro soddisfatto del bullone che produco e te lo faccio gratis. Il grande bullo.


9 giugno 2011


QUEL PARTITO DI VENDOLA OSPITATO DAL CORSERA

«... tra le macerie della democrazia dei partiti. O per meglio dire, attorno al simulacro di una democrazia senza partiti, pericolosa illusione di questi vent’anni, che fino a oggi ha prodotto soltanto partiti senza democrazia (...) E cosa dice il leader del Front National, sul Corriere della Sera, a proposito del caso Strauss-Kahn? Dice che “l’appartenenza alla casta dei ricchi e potenti, ancor più se politici, in Francia gli avrebbe evitato l’arresto e il processo”. Un lessico che sarà forse tipicamente francese, ma che deve suonare familiare ai lettori del Corriere». 

Prima leggerei tutto questo. E poi tutto questo (sempre sul Corriere della Sera, si capisce).

«Io non ho ricette già pronte, però dico con umiltà ai miei compagni, a quelli del Pd, e a tutti gli alleati: prendiamo il coraggio di affrontare l'inadeguatezza della forma partito, andiamo in campo aperto. E questo vale per tutti, a cominciare dal mio movimento, Sel: al congresso fondativo abbiamo detto che il nostro obiettivo non era tanto far nascere un partito quanto riaprire una partita».


9 giugno 2011


LE SERATE DI ARCORE

Il Governo due volte sotto.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Governo Berlusconi Arcore

permalink | inviato da Attentialcane il 9/6/2011 alle 7:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 giugno 2011


FORMIGANZO



Intervistatrice - Dica la verità: qual è il suo obiettivo?
Roberto Formigoni - Andare su una spiaggia dorata circondato da splendide fanciulle!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Magnum pi Formigoni

permalink | inviato da Attentialcane il 8/6/2011 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 giugno 2011


SIMUL STABUNT SIMUL CADENT

Prima domanda: ma quanti voti sposta? Ha ragione la Santanchè a dire, ieri su La Stampa, che “programmi alla Santoro ci fanno prendere un sacco di voti”? Oppure è vero il contrario e che Pisapia poteva scordarsela Milano senza l’endorsement ad Annozero? Magari una risposta l’avremo giovedì quando Santoro – nella prossima puntata – con ogni probabilità telepredicherà, oltre che sul proprio burrascoso rapporto con mamma Rai, anche sugli imminenti quattro referendum. Ammesso che sia lecito scovare un rapporto di causalità diretta tra sermoni televisivi e urne piene, sì, insomma, Michele Sanquorum? (...) (il resto del post qui, dove mi hanno offerto una seconda cuccia)


1 giugno 2011


DOPO VECCHIONI A SANREMO, PISAPIA A MILANO ADESSO E' L'ORA DI MARIO CAPANNA AL QUIRINALE

"Non è detto che la rivincita dello spirito della Statale sia un male rispetto alla Moratti. Vedremo. Ma tornare allo spirito degli Anni Settanta non è un passo avanti per Milano. Semmai è un passo indietro addirittura rispetto alla Milano da bere degli anni Ottanta. Un passo indietro non solo cronologico". (Il resto è qui)

E poi Christian Rocca rincara la dose su Facebook: "Il gioioso popolo di Pisapia che canta Bella ciao e ci crede, denigrando così la Liberazione e la tragedia causata dal fascismo, è culturalmente e politicamente peggio del celodurismo leghista e del santacheismo berlusconiano. ...In Italia non c'è la dittatura. Milano non è stata liberata. La Moratti (o la PD Iervolino) non occupavano militarmente Milano e Napoli. Avevano vinto le elezioni, hanno governato democraticamente e ora hanno perso. Chi fa questi paragoni con la resistenza e con il fascismo, con l'aggravante dell'allegria e della mondanità come capita anche ai bossiani a Pontida e ai borgheziani sui treni con le nigeriane, per me è un cialtrone. Un impresentabile".

sfoglia     maggio        luglio