.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


10 marzo 2007


L'INCREDIBILE BERLUSCONI



Vannino Chiti: “Nel nostro cuore, nel mio e in quello di Prodi, c'è il modello francese, ma non c'è alcuna possibilità di arrivare a un accordo sul maggioritario con uninominale a doppio turno, piuttosto è più probabile un'intesa sul sistema tedesco”.
Ora, diciamo che proprio a quei cuori (“nostro”, “mio” e “di Prodi”, ammesso che in Prodi il cuore batta per altre ragioni che non siano la paura di essere fottuto - e questo onestamente non aiuta politiche di largo respiro) il sistema tedesco dovrebbe far venire le fibrillazioni atriali. E le ragioni le spiegava molto bene 
Claudia Mancina ieri sul Riformista.
Allora, se Chiti dice che il maggioritario con uninominale a doppio turno è impossibile farlo avrà le sue ragioni, però io sonderei ancora le
intenzioni di Berlusconi. Alla luce anche di questa intervista che Marcello Dell'Utri ha rilasciato a Panorama in cui ammette che Berlusconi l'accordo dovrebbe farlo con D'Alema "il più credibile rappresentante del centrosinistra" (sì, dicono sempre la stessa cosa senza mai essere conseguenti). Lo so, anche D'Alema ha aperto al sistema tedesco e sta un po' lì a guardare. Lo so, Berlusconi non si sa che debba fare: una volta pare dialogare, un'altra chiude le porte, un'altra ancora mostra la coscia, dando l'idea di essere il più incredibile rappresentante del centrodestra. L'unico fatto abbastanza probabile è che con il proporzionale corretto o con il sistema tedesco rinasce il centro. Questo dovrebbe essere spiegato - e bene - a Berlusconi, sperando che gliene freghi qualcosa e che voglia dimostrare di essere (come dice) uno statista e non semplicemente un fenomeno della Marvel.




permalink | inviato da il 10/3/2007 alle 9:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile