.
Annunci online

attentialcane [ politica e occidentalismi ]
 


"Bau bau baby"
                Freak Antoni 


Segui attentialcane su Twitter


Scrivetemi su: maxsorci@yahoo.it

Questo blog è gemellato
con Nonsolorossi.



  
Riassunto, il raccoglitore delle notizie della rete!
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 
CIRCUS.IT : XML/RSS/ATOM Feeds Aggregator

Antipixel di Lamianotizia 


12 maggio 2012


LA JUVE E LA LEGGE DELL'OCCHIO PER OCCHIO STELLA PER STELLA

C’è da scommetterci: domenica il numero totale delle stelle sulle tante bandiere allo Juventus Stadium sarà rigorosamente un multiplo di tre. Questa storia dei 30 scudetti “effettivi” che la dirigenza bianconera ha deciso di gridare al mondo intero, impipandosene della sentenza definitiva emessa da tutti i gradi della giustizia sportiva, sta suscitando un serrato dibattito. E non solo nei bar.

Intendiamoci, come ricorda Mario Sconcerti, non esiste un regolamento che lo vieti. Però il terzo sigillo sulla maglia bianconera solleva questioni non soltanto formali ma, se volete, paradigmatiche per un paese come il nostro. La Juve è la punta di diamante di un’Italia che ragiona per clan, obbedisce a statuti autonomi e, sì insomma, fa un po’ quello che cazzo gli pare. Andrea Agnelli, pur senza esibire una prepotenza rozza, sta dispiegando la calma e felpata potestas del signorotto feudale che amministra la giustizia all’interno del suo territorio.

Ma in questo caso c’è – in più – un salto simbolico. Come quei cattolici che sottolineano la “rilevanza pubblica” per la propria religione, ora la Juve reclama un valore collettivo per un fatto che la tifoseria bianconera vive già con orgoglio nel proprio foro interiore. Che – è chiaro – non è sufficiente, non le può bastare. Non solo contrappone, con buona pace di Socrate e della sua cicuta, la propria idea di Giustizia a quella dei giudici che l’hanno condannata, ma ce lo vuole spiattellare in faccia ogni domenica e intende ricordarcelo appuntando (perché no?) una spilletta tristelluta al bavero di tecnico e giocatori ogniqualvolta verranno intervistati da Enrico Varriale. Una sfida muta, apparentemente non violenta, ma eversiva dell’ordine. Una testimonianza umida e sleale che sgretola la libertà dell’Autorità di sovrintendere al rispetto delle regole e all’applicazione della legge.

Come tutte le cose degli umani, la legge e le sue intepretazioni sono imperfette. Ma ad Andrea Agnelli non dovrebbe sfuggire una cosa: in uno stato non feudale l’osservanza delle procedure e delle decisioni assunte da un organo terzo non possono non contare. Altrimenti si torna all’occhio per occhio stella per stella.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Juventus

permalink | inviato da Attentialcane il 12/5/2012 alle 22:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile        giugno