Blog: http://attentialcane.ilcannocchiale.it

PERFETTO

Come ha detto stamattina Massimo Bordin leggendo questo pezzo di Francesco Merlo, "perfetto".

"Per il resto, fateci caso, il giudice e il suo imputato si somigliano: nella facondia, nell'uso forte dell'indignazione, probabilmente nell'inadeguatezza, sicuramente negli accenti di sincerità che sono, in entrambi i casi, convincenti e disarmanti. E soprattutto si somigliano la vacuità di una giustizia montata sull'umore antipolitico e la vacuità di una politica montata sull'amore familiare. Il giudice è sincero quando veste di Diritto la secrezione biliosa dell'uomo qualunque contro la politica. Ma anche Mastella è sincero perché davvero non capisce cosa c'è di male a vestire da statista la propria moglie".

Pubblicato il 18/1/2008 alle 17.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web