Blog: http://attentialcane.ilcannocchiale.it

"VESTITO DA GUERRIERO"

Ok, la poesia letta da un imbarazzante Mastella non era di Neruda. Questa sì, e avrebbe voluto leggerla Diliberto a Prodi.

"... e il dolce carciofo lì nell'orto vestito da guerriero,
brunito come bomba a mano,
orgoglioso".

Aggiornamentointervista a Mastella sul Giornale: "Eh, eh... in aula mi sono tolto lo sfizio di non citare la fonte subito".

Pubblicato il 25/1/2008 alle 9.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web