Blog: http://attentialcane.ilcannocchiale.it

TREMO PER UN NON SO CHE SI TROVA A VOLTE A CASO



Qualche giorno fa sul Foglio c'è stato
questo articolo che parlava di Giovanni Lindo Ferretti e della sua partecipazione alla manifestazione dell'8 marzo, cercando nei testi dei Cccp e dei Csi tracce, balugini, avvisaglie della sua futura conversione. Adesso lo stesso Ferretti spiega le sue ragioni e, come si può vedere, di prodromi non parla affatto, forse perchè non sono interessanti dal suo punto di vista. A me pare, come scrissi tempo addietro, che Lindo Ferretti faccia tutto in prima persona, generosamente "fedele alla linea", a differenza di tanti che la linea la dettano ma pretendono soltanto la fedeltà altrui. E' per questo che Ferretti lo rispetto e i tanti teo-qualcosa - che parlano più del Papa che di Cristo - onestamente no.

Pubblicato il 9/3/2008 alle 22.53 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web