Blog: http://attentialcane.ilcannocchiale.it

IL SOSPETTOSO



Dopo l'altro articolo – di cui ci siamo occupati qui – confessiamo che ce lo aspettavamo un commento di Alessandro Piperno sulla scarcerazione di Dominique Strauss Kahn. Dice Piperno di aver ricevuto una mare di critiche per aver parlato – quella volta là – di puritanesimo dei Giusti ed essere passato, anche nelle cene tra amici, per uno che non difende in maniera convinta le donne, per un retrivo maschilista, sì insomma un intellettuale scomodo, minchiate così. Bene, ora rincara la dose e per quanto ci riguarda fa benissimo perché anche a noi non sono simpatici gli aristoi moralisti, i “maccartisti radical” e i "maghi del sospetto" (virgolettati suoi). Dobbiamo registrare però una lievissima correzione di tiro: stavolta Piperno sembra essersi dimenticato del "sospetto" che aveva invece adombrato – sì, proprio lui – nel primo articolo. Magari si è reso conto che si trattava di un’accusa mal riposta. In realtà, ad esser sinceri, nell'articolo di oggi un passaggio c’è – “potente ebreo parigino”, scrive – ma pare essere stato inserito così, senza convinzione, giusto per salvare la faccia. Quindi la chiusa del pezzo – “non c’è riga dell’articolo che ho appena scritto che sarei disposto a ritrattare” – è giusta. Per l’articolo di oggi. Non per quello di qualche giorno fa, ok?

 

Pubblicato il 3/7/2011 alle 0.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web