Blog: http://attentialcane.ilcannocchiale.it

DIACOBUS - 16

Lo so: in questo modo gli si fa pubblicità.
Però c'è da divertirsi un sacco a leggere Diaco e a scriverci su.
Oggi l'immensamente piccolo del Foglio incensa "la Rai dei dipendenti motivati, degli autori, dei tecnici, dei macchinisti, dei portieri, delle persone perbene, dei fantasisti (!)".
Non "la Rai dei direttori di rete e di testata scelti, come si sa, dai partiti".
E poi: "Stamattina, per la prima volta nella storia, i cittadini che pagano il canone potranno dire quello che pensano della Rai, liberamente e senza censure. Basta chiamare il mio 3131 su Radiodue".
Due cose:
1) I cittadini sono una categoria dello spirito: non esistono nell'accezione habermasiana di "opinione pubblica", ma in quella mediatica della "gggente". Servono per gli ascolti. Servono quando gridano governo ladro. Servono perchè fondamentalmente si rimpianga la Monarchia illuminata.
2) Chi glielo ha detto a Diaco che i macchinisti, i tecnici e financo i portieri non siano stati scelti dagli amici degli amici dei partiti?
Ma sì che lo sa, caro il nostro fantasista (!).

Pubblicato il 15/7/2003 alle 9.8 nella rubrica diacobus.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web